Ascolta "A mente Mossa" di e con Daniele Tarlazzi

martedì 29 novembre 2022

Arthur Serpis e il romanticismo smielato (parte seconda)

Appurato scientificamente che la frase “tuo padre è un ladro perché ha rubato due stelle per mettertele negli occhi” è la frase più usata dai maschietti in cerca di “cuccaggio” (ne abbiamo parlato qualche giorno fa nella precedente puntata di Arthur Serpis), siamo consci del fatto che esistano anche altre frasi che innalzano la glicemia e abbassano il desiderio: Arthur prosegue la sua ricerca del romanticismo perfetto. Ma cuccherà il nostro serpentone prima o poi? (Lo saprete in una delle prossime puntate).

Arthur Serpis © 2022 Testo disegni e colori  di Daniele "tarlo" Tarlazzi



venerdì 25 novembre 2022

Diari di arie e canzoni: Toc Toc di Gianni Bella

La mia vendetta sarà il perdono. Una frase che dovrebbe essere un mantra. Un utopia? 

Forse, perché è sempre molto difficile perdonare (molto dipenda dal tipo di colpe) però la saggezza dovrebbe sempre prevalere. Che bello sarebbe un mondo incline al perdono.  

È la bellezza di questa frase, contenuta in una canzone di Gianni Bella intitolata “toc toc” che ha ispirato la mia vignetta. Io ci scherzo, però credetemi sulla parola: perdonare è meglio ci si sente più leggeri, più liberi e si guarda il futuro in una prospettiva più positiva è pulita.

La canzone, se siete curiosi, la trovate a questo link: https://youtu.be/ZiSC_S2_quk



© 2022 disegni e colori di Daniele "tarlo" Tarlazzi
Liberamente ispirata da "Toc Toc" di Gianni Bella



giovedì 24 novembre 2022

La-Mù e il generale inverno

Chissà perché chiamano l’inverno “generale”.

Me lo sono sempre chiesto. Forse che i mesi invernali, così rigidi, siano paragonabili a soldati al comando di uno scontroso inverno? E se l’inverno è “generale” che grado avranno le altre stagioni? “Sergente primavera” “capitano estate” “soldato semplice autunno”? Credo che anche i miei cani si pongano certe domande… 

Per voi la nuova avventura di La-Mù


La-Mù  © 2022 Testo disegni e colori  di Daniele "tarlo" Tarlazzi


mercoledì 23 novembre 2022

Arthur Serpis inedito: Arthur e il romanticismo (prima parte)

Il romanticismo è un’arma a doppio taglio: puoi trovare la persona che lo gradisce, ma anche quella che ritiene mielosi e stucchevoli certi comportamenti. Nelle prossime due strisce inedite (la “seconda puntata” sarà pubblicata on line tra qualche giorno), Arthur dovrà vedersela con le classiche frasi usate dagli uomini per sedurre le proprie belle. Frasi spesso troppo poetiche da sembrare vere e a volte così scontate da far perdere la voglia di lasciarsi andare. Secondo Arthur Serpis, ma anche secondo me, il romanticismo dovrebbe essere “sincero e creativo” e venire dal cuore. A volte romanticismo non è una frase ad effetto, ma una carezza, una attenzione o una coccola.

Insomma, non sempre c’è bisogno di parole, ma di bei gesti e un sorriso.


Arthur Serpis © 2022 Testo disegni e colori  di Daniele "tarlo" Tarlazzi


mercoledì 16 novembre 2022

Diari di arie e canzoni: Lucio Dalla Come è profondo il mare

Ascoltavo un brano di Lucio Dalla quando è nata questa illustrazione e al termine della canzone lo speaker che conduceva il radiogiornale, diede la notizia della morte di alcuni migranti in mare e nelle mie orecchie risuonarono forti e chiare queste parole “È inutile non c’è più lavoro non c’è più decoro Dio o chi per lui sta tentando di dividerci, di farci del male e di farci annegare.

Come è profondo il mare…”

Parole forti che solo un poeta come Dalla poteva scrivere e cantare.

La canzone la trovate qui:

https://youtu.be/ThA3luuqefg

Più in basso troverete la mia “illustrazione” che per una volta non porta un sorriso, ma un pensiero, forse triste e pesante, che spero possa arrivare nel cuore di molti.


© 2022 disegni e colori  di Daniele "tarlo" Tarlazzi
liberamente ispirata da "Come è profondo il mare" di Lucio Dalla



mercoledì 9 novembre 2022

Diari di arie e canzoni: Tutto l'universo obbedisce all'amore

Da qualche tempo mi diverto ad illustrare “spezzoni” di testi dicanzoni e anche qualche importante aria d’opera. Lo faccio ad uso personale e “terapeutico” usando un quadernetto ad anelle e disegnando su carta “paglia” con le cose che ho a disposizione in quel preciso istante che decido di fermare.

Oggi rendo omaggio a Franco Battiato e Carmen Consoli (nella “storia” inserirò anche il punto esatto della canzone illustrata).

Tutto l’universo obbedisce all’amore

https://youtu.be/Q0pH-AEtdgw



© 2022 Testo disegni e colori  di Daniele "tarlo" Tarlazzi
liberamente ispirata da "tutto l'universo obbedisce all'amore" di Franco Battiato e Carmen Consoli


martedì 1 novembre 2022

“2012” Dieci anni dopo… (terza puntata)

Chiudiamo (almeno per ora) la parentesi “2012…dieci anni dopo” disegnata per queste festività e lo facciamo con quello che è il più “classico” dell’umorismo nero ovvero: ”ora che il peggio è passato che altro vuoi che succeda?” Buona festa a tutti, ai vivi, ma  soprattutto a coloro che ci hanno lasciato nella speranza che  trovino pace e allegria da lassù.


"2012" Dieci anni dopo... © 2022 Testo disegni e colori  di Daniele "tarlo" Tarlazzi