Ascolta i podcast di Radio Tarlo

lunedì 28 gennaio 2013

Arthur Serpis: Veleni

Prima di lasciare la parola al mio "Arthur Serpis", interprete della vignetta odierna, permettetemi una piccola considerazione personale.
Da qualche tempo, noto che i nostri cosiddetti "rappresentanti del popolo" (quelli che pranzano, cenano e si riuniscono a spese nostre, per capirci), hanno perso, oltre alla faccia, anche la capacità di confrontarsi educatamente durante i vari dibattiti televisivi.
Urla, strepiti e offese che nemmeno le "primedonne" dell'avanspettacolo dei tempi che furono, si sarebbero sognate di usare in pubblico, la fanno da padrone.
Non solo: La totale (per non dire cronica) mancanza di educazione, fa si che questi signori, ignorando tutte le regole dettate dalle buone maniere e dal buon senso, dimentichino che per far comprendere certi pensieri allo spettatore, occorra parlar con toni pacati e attendere che l'avversario concluda il discorso prima di replicare...
A mio avviso, tutto questo livore, non è altro che la triste ammissione del fallimento politico e dell'incapacità, dei nostri "rappresentanti" di sostenere quelle che dovrebbero essere le idee e i progetti per il bene della Nazione.
Bene, ora che ho finito il mio comizio, vi lascio alla lettura di Arthur Serpis e vi saluto educatamente e cordialmente :-)
Arthur Serpis: Veleni © 2013 Testo disegni e colori di Daniele "tarlo" Tarlazzi
 

Nessun commento: