Ascolta i podcast di Radio Tarlo

sabato 7 settembre 2013

Tutto normale a Fukushima?

Fukushima: Questa tragedia, perchè di tragedia si è trattato, non ha insegnato nulla... anzi: si è rifinanziato il progetto di nuove centrali nucleari. E' triste dirlo, ma dobbiamo esserne consapevoli. il male oscuro del mondo non è sconosciuto: si chiama umanità. Un'umanità perversa e persa negli abusi del potere e dei privati interessi e una "civiltà"  che non vede al di la del proprio naso... Permettetemi di citare un vecchio film di Nanni Moretti: "Continuiamo così...facciamoci del male". Stiamo ammazzando il pianeta e lo facciamo senza alcun rimorso... Alla fine, anche l'ironia di una striscia satirica, diviene amara dopo aver visionato articoli come quello che ora vi propongo (ringrazio Patrizia Evangelista per avermelo fatto leggere):

 "Giappone: una tragedia globale annunciata. Centinaia di balene uccise dalle radiazioni di Fukushima
Si sta consumando in questi giorni, in queste ore una delle più grandi tragedie che riguarda l’Umanità intera. Nessuno ne parla ma il sito web cosmostv.org il 31 agosto, ha pubblicato i risultati di un rapporto nazionale del governo giapponese che a sua volta descrive la situazione del disastro di Fukushima un fatto grave e con ripercussioni che riguarderanno l’Oceano Pacifico. Si è detto che la situazione nello stabilimento della centrale nucleare è andata a peggiorare, migliaia di tonnellate di rifiuti radioattivi sono stati scaricati verso l’Oceano Pacifico e questo ha causato un “ribollire dell’acqua”. Da allora, abbiamo ricevuto centinaia di telefonate ed email da persone di tutto il mondo che vogliono confermare la nostra storia.

Mentre si attende la preparazione di un report dal villaggio di Fukushima, sono rimasto scioccato nello scoprire centinaia di carcasse di balene morte, che si trovava lungo la spiaggia delle coste giapponesi, davanti a Fukushima al mattino presto. E ora ci sono anche di più, si sono diffuse su e giù per la costa, per quanto ho potuto vedere. Una vera strage di balene e delfini si sta consumando giorno dopo giorno e i rifiuti radioattivi versati in mare faranno una strage a breve tempo. Intervenire sarà impossibile, anche perchè questi rifiuti viaggeranno per tutto l’Oceano seminando morte e dolore, anche tra gli abitanti delle Isole che sopravvivono alla pesca.

Il governo giapponese e gli altri governi mondiali ignorano la situazione abbastanza seria e grave. Due scienziati giapponesi intervenuti sulla spiaggia dove si trovavano le balene morte, hanno detto che il governo è stato in silenzio perché nessuno mai non si poteva nemmeno immaginare le conseguenze e l’impatto della crisi in atto a livello locale e globale. Gli stessi scienziati riconoscono che ciò che sta accadendo ora è molto importante e grave, ma anche loro possono solo intuire cosa accadrà domani.
Quindi cosa potrà mai fare l’essere Umano davanti ad una tragedia annunciata? Si spera solo in un intervento divino!"

(Articolo su Fukushima a cura di Redazione Segnidalcielo)

Per l'articolo © Aventi Diritto
Per la striscia
Tutto normale a Fukushima? © 2013 Testo disegni e colori  di Daniele "tarlo" Tarlazzi

2 commenti:

AngeloC. ha detto...

Come no... Carnevale..
Vada per Lizard... ma come lo spiega il fatto che lui ora riesca a pronunciare le "r" correttamente?
Eh...come lo spiega?
Son state le radiazioni...
Eh sì sì...

:o)

Buon fine settimana ^^

Daniele Tarlazzi ha detto...

AngeloC: Le radiazioni lasciano sempre un segno :-DD
Buon fine settimana anche a te

D.