Ascolta i podcast di Radio Tarlo

venerdì 15 novembre 2019

Il ragno

Un piccolo ragno penzola dal soffitto del bagno, ne sento la presenza mentre, seduto sulla tazza, osservo con attenzione le pagine di Tex Willer. il piccolo ragno scende verso di me, le sue intenzioni sembrano buone: è a distanza quindi non può farmi nulla.
Ma se fosse radioattivo? In fondo questo ragnetto vive nel mio bagno e si sa che noi uomini duri e dediti alla maladieta, non profumiamo l'ambiente con delicati profumi di lavanda.
Non preoccupiamoci, mi ripeto, è a distanza di sicurezza e non può farmi nulla...
Poi il ragno spicca un balzo, un salto degno di un atleta olimpionico, veloce e sicuro di se.
Lo vedo in "slow motion": mentre balza, compie un triplo salto mortale e un carpiato e atterra con baldanzosa tracotanza sul mio braccio.
Del ragno ora non v'è più traccia, ma il resto... potrebbe essere storia.


© 2019 Testo disegni di Daniele "tarlo" Tarlazzi 

Nessun commento: